Home PageF.a.q.

F.A.Q.

Domande e risposte sull’uso di pentole in pietra ollare

E’ sicuro utilizzare strumenti da cucina in pietra ollare?

La pietra utilizzata per le nostre pentole è stata a lungo testata presso l’Università di Roma, che ne ha
dichiarato la composizione minerale adatta all’uso di cottura di alimenti, pertanto il prodotto finito è
igienicamente sano.

Quali sono le principlai caratteristiche di questo materiale?

Resiste al calore sopra i 1000 °C e a fiamma costante fino a 440 °C. Ha una naturale capacità antiaderente pertanto il cibo mantiene il suo aroma e fragranza, i sapori vengono esaltati.

Dove si producono queste pentole in pietra ollare?

Sono realizzate in esclusiva in un territorio della zona centrale del Brasile.

Come trattare una nuova pentola di pietra ollare, come va trattata prima dell’uso?

Ungere bene la pentola con olio da cucina sia esternamente che internamente, stando attenti a non eccedere. Lasciar trascorrere circa 12 ore e successivamente riempire la pentola con acqua e inserirla nel forno freddo. Portare il forno ai 200 °C e farlo andare per 2 ore. Alla fine, togliere la pentola, usando guanti da forno idonei e poggiarla su di una superficie che non teme il calore, per farla raffreddare. Una volta raffreddata, la pentola è pronta all’uso, naturalmente previo lavaggio. Leggi le istruzioni.

Quali cibi si possono preparare con le pentole in pietra ollare?

La pentola in pietra ollare è ideale per la preparazione di sughi, ottima per le zuppe, la carne ed il pesce in umido. Con la piastra è possibile preparare ottima carne alla griglia, verdure e volendo anche pesce, come del resto anche con i tegami. In ogni caso si potranno apprezzare i vantaggi ed i sapori di una cucina sana e dietetica.

Come si pulisce la pietra ollare?

La pulizia della pietra ollare deve sempre esclusivamente quando la pentola o la piastra si è  raffreddata completamente, non si usano detersivi ma esclusivamente con acqua e sapone, senza utilizzare spugne fortemente abrasive.

AVVERTENZE IMPORTANTI

  • E’ necessario evitare a pentole, piastre e coperchi in pietra, qualsiasi tipo di shock termico, in quanto potrebbe causarne la rottura. Quindi non immergere in acqua la pietra fino a che non è completamente raffreddata, oppure non inserire la pietra in un forno già riscaldata ma solo freddo.
  • Non mettere mai la pietra a contatto diretto con la fiamma ma usare sempre uno spargi fiamma.
  • Eventuali piccole venature o piccole crepe, possono presentarsi dopo i primi utilizzi, ma non comprometto in nessun modo l’utilizzo della pentola o piastra.
  • Leggi la pagina delle istruzioni.